Monte Rosa Monte Rosa Sentiero Monte Rosa Monte Rosa Fiori selvatici Monte Rosa
Monte Rosa Monte Rosa

Il Monterosa

Il borgo di Roletto, dove si colloca Villa Puller, fa parte del Comune di Vanzone con San Carlo: un agglomerato di case ben conservato, tra cui spiccano alcune dimore borghesi del XIX secolo accanto alle baite tradizionali in sasso. Sopra le case s’impone la visione verticale del Pizzo San Martino.

Rivolgendosi ad occidente si ammira il Monte Rosa, il massiccio più esteso dell’arco alpino. Qui la pratica dell’alpinismo è viva da più di due secoli: le prime ascensioni, infatti, furono intraprese alla fine del XVIII secolo. Alpinisti di tutto il mondo giungono a Macugnaga per incontrare i suoi ghiacciai e le sue cime, che sono entrati nella leggenda.

La Valle Anzasca è una stretta via di spalti e dirupi sospesi sul torrente Anza. In cima alla valle, sotto il ghiacciaio, vive la Comunità Walser di Macugnaga, legata alle proprie profonde radici montanare testimoniate dalle case e dai manufatti in legno. La Chiesa Vecchia e il Vecchio Tiglio del Dorf costituiscono il cuore antico di un popolo coraggioso.

La Valle fu anche un centro minerario importante per quasi due millenni. Le miniere di Pestarena ed i filoni minori di Vanzone e della Guia sono ricche di pirite aurifera. Furono sfruttate prima dall’Impero Romano, poi dai signori medievali e infine dall’industria mineraria moderna, raggiungendo una produzione di quantitativi aurei senza pari in Europa.